Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube

Buon inizio di stagione al CUS Siena

Inizia sotto i migliori auspici la stagione agonistica del Cus Siena Scherma Estra. La presentazione ufficiale della squadra e dei tecnici è stata, infatti, impreziosita dalla medaglia d'argento conquistata da Matteo Betti ai mondiali paralimpici di fioretto a squadre in Corea del Sud lo scorso mese di settembre. Matteo Betti, vicecampione mondiale di fioretto individuale 2017, ha anche intrapreso la strada verso la qualificazione per Tokio 2020 per la specialità spada. «A Tokio non sarà facile, c'è da difendere il secondo posto di fioretto e anche per quanto riguarda spada sono arrivati i primi punti», commenta Matteo Betti.

Importante partecipazione anche per l’altro atleta paralimpico Alberto Morelli, che al suo primo mondiale chiude al settimo posto con la squadra azzurra di sciabola.

Per quanto riguarda la presentazione della stagione, Estra ha confermato, come succede ormai da oltre 10 anni, la propria presenza a fianco della scherma senese come sponsor principale della squadra cussina inviando in rappresentanza dell’azienda la Dott.ssa Giovanna Poma. Presente inoltre la Dott.ssa Silena Viligiardi a portare il saluto di GFT, altro marchio che sostiene da alcuni anni gli schermitori cussini. Ospiti graditi anche la Dott.ssa Giovanna Romano e la Dott.ssa Elisa Minelli rispettivamente per Banca CRAS e Chianti Banca, sponsor che affiancano Matteo Betti e Alberto Morelli nel loro percorso paralimpico.

Oltre ai quasi cento atleti di tutte le età, dai piccoli di 6 anni, ai master over 50 per passare attraverso gli universitari, il Cus Siena Scherma Estra ha affidato a David Burroni la responsabilità del settore del settore Spada dove sarà coadiuvato da Eleonora Pieracciani e Marco Tanfoni. La Sciabola vede il gruppo guidato da Marco Danero mentre per il Fioretto saranno Lio Bastianini e Daniele Giannini a continuare la loro ultradecennale collaborazione affiancati da Adelphe Miawotoe. Il settore dei più piccoli è seguito da Lucia Cetoloni e Costanza Panichi, mentre della sezione paralimpica se ne occupa Filippo Pintaldi. Fanno parte del gruppo scherma anche il preparatore atletico Tommaso Marsiglietti e la psicologa dello sport Marika Di Benedetto. Su tutti, Ruggero D’Argenio che, nonostante abbia soffiato sulle 90 candeline, garantisce quotidianamente la propria presenza in palestra con lezioni in pedana.

 

 

Corriere 16 30 09 2019 Scherma Corriere 17 08 10 2019 Scherma   La Nazione 13 08 10 2019 Scherma
Clicca qui per leggere l'articolo Clicca qui per leggere l'articolo Clicca qui per leggere l'articolo
Giovedì 12 Dicembre 2019

Abbiamo 60 visitatori e nessun utente online